MOLLATI GLI ORMEGGI

Una storia inizia, sopratutto se è una storia di mare, quando l’ancora è stata salpata.
Iniziamo pertanto questo diario di bordo in concomitanza con la prima cena “Fortunale” dell’ASD Nautica Picena del 2016 poiché l’impressione scaturita dai volti e dall’allegria dei soci ci fa ritenere giusto credere di poter affrontare la navigazione con la fiducia dell’equipaggio.
Sono stati mesi difficili, operosi e stancanti, le acque melmose, la sfiducia, i debiti della vecchia ristorazione rendevano il giorno della partenza sempre più lontano ma i nostri marinai hanno paura soltanto delle tempeste nei mari non della burocrazia della terra ferma.Pertanto l’equipaggio ogni giorno sempre più numeroso con i nostromi Carlo e Rino a dirigere i lavori, hanno rimesso in sesto la nostra imbarcazione rendendola bella, sicura e a norma per la navigazione.
Anche arrivare al momento di salpare rappresenta un piccolo viaggio, una piccola storia di mare.
Il ” libero a prua” forse è troppo presto per annunciarlo ma come dice il medico di bordo Dr. Blasi, la freschezza dei nostri piccoli marinai dell’agonistica e la fiducia dei nuovi soci, sono endovene vitali per questa avventura.
Il capitano Bastiani ordina di ” mollare gli ormeggi”e come tradizione e superstizione di chi va per mare, issiamo le vele ed occhi fissi verso il largo senza voltarsi indietro.

Buon vento ASD Nautica Picena

La serata “Fortunale” ha reso all’Associazione 550 Euro .
Nel corso della serata è stata chiesta una sottoscrizione a favore del socio Elvino Urbani ( ancora ricoverato presso l’RSA di Petritoli) per il rinnovo della tessera e del posto barca 2016.
Tale obbiettivo è stato raggiunto grazie alla generosità dei soci presenti.

Posted in diario di bordo.

Lascia un commento